Fila autentico e la guardia della proprietà

Molti che si avvicinano per la prima volta alla nostra associazione, ci chiedono quali debbano essere i tratti caratteriali distintivi di un Fila Brasileiro, realmente idoneo alla guardia della proprietà e quali possano essere le eventuali problematiche nell' inserire soggetti dal forte temperamento in famiglia. 

fotoeffetti.com__final_274508036602_.jpg

Il Fila Brasileiro che si possa definire tale è un cane molto equilibrato ed affettuoso con i suoi padroni, ma che non esita a difendere per istinto naturale tutti i componenti della famiglia che lo ha adottato, contro qualsiasi persona estranea, che intenda introdursi nella proprietà o che minacci, anche all'esterno, i componenti della famiglia stessa.  

La differenza tra un soggetto di valore ed un soggetto non adatto alla guardia ed alla protezione, sta nell’indole del soggetto. L'indole è qualcosa di innato ed individuale, che appartiene al cane naturalmente, che può essere perfino indipendente dalla razza. Sbaglia infatti, chi pensa che basti acquistare un qualsiasi soggetto di Fila per possedere un incorruttibile ed affidabile cane da guardia. L'indole è di fatto, come gli altri caratteri, comunque trasmissibile in riproduzione e fissabile con la selezione.   

È sconcertante rilevare come ormai sia molto diffusa, l'abitudine di considerare di "carattere" e pertanto da guardia, il soggetto che semplicemente abbaia alla recinzione. Bisognerebbe almeno tenere presente che questo comportamento del cane, non è sempre finalizzato ad intimare uno stop perentorio, prima di arrivare allo scontro fisico, a chi si presenta al cancello. Bensì può anche rappresentare il semplice desiderio di entrarne pacificamente in contatto, oppure, più spesso, il solo sperare di dissuadere l'estraneo dall'entrare nella proprietà. Del primo caso ne sono l’esempio evidente i molti cani che abbaiano all’arrivo di qualsiasi persona, indipendentemente che sia un estraneo o che appartenga alla famiglia, per poi interagire immediatamente in modo amichevole con chiunque entri nella proprietà. Del secondo caso ne sono l'esempio i  soggetti che indietreggiano abbaiando e ringhiando in caso di intrusione nella proprietà, da parte di uno sconosciuto. I quali purtroppo, non hanno la determinazione ed il coraggio di difendere realmente, ciò che è posto sotto la loro custodia. 

Quando si cerca un soggetto per la guardia alla proprietà bisogna prima di tutto prendere in considerazione le proprie aspettative ed esigenze. Saranno quelle che dovranno guidarci nella scelta dell'allevatore e della cucciolata. Tutto dipende dal tipo di protezione che s’intende ottenere dal Fila Brasileiro. Gli allevatori piazzano i loro soggetti a persone che spesso non hanno le conoscenze adeguate, per distinguere i vari livelli di temperamento. Sia del soggetto che gli viene venduto, sia dei riproduttori dello stesso. Questo da sempre gli ha aiutati a vendere cuccioli anche provenienti da genitori inutili per la guardia, spacciandoli per soggetti adatti. Nel migliore dei casi con la buonafede dello stesso allevatore, che non è in grado di valutare, in modo oggettivo, le potenzialità dei propri soggetti. 

Nel cercare di fare un po' di chiarezza bisogna fare innanzitutto una distinzione, tra i comportamenti dei soggetti a guardia della proprietà. Il cane che si limita solo ad abbaiare e ringhiare allo sconosciuto, senza però avere il coraggio di affrontarlo, può garantire esclusivamente un lavoro di vigilanza. Senza possedere l’attitudine di opporsi fisicamente ad un uomo che si voglia introdurre nella proprietà, per certo sarà meno pericoloso nei confronti degli estranei innocui che dovessero entrare, anche inavvertitamente nella stessa. Ma non può essere considerato un efficace cane da guardia e protezione, e neppure un Fila Brasileiro di qualità, questo è palese. 

Il Fila che oltre ad abbaiare, non esita invece a mordere e lottare con chiunque entri nella proprietà, rappresenta il cane da guardia, capace di fermare un malintenzionato. E’ ovvio che un Fila di questa forza andrà gestito in maniera molto più responsabile, poiché potrebbe rappresentare un concreto pericolo anche per coloro che dovessero entrare senza brutte intenzioni, all'interno della proprietà. Questo è il tipo di Fila Brasileiro che è considerato di valore, perlomeno da chi reputa, come la nostra associazione, la funzionalità del cane prioritaria nella valutazione del soggetto. 

Il Fila Brasileiro autentico ama e protegge la famiglia di cui si sente parte. Pertanto è da escludere qualsiasi comportamento di aggressività nei confronti dei familiari che lo gestiscono, inclusi i bambini. Tra l'altro è stato ormai provato da vari etologi che non esiste alcuna relazione fra l’aggressività motivata, che esprime un cane contro quanto ritiene un pericolo e la devozione al branco che difende. Molte volte le sue dure reazioni contro tutto quanto è ritenuto estraneo, sono proprio conseguenza del suo radicato attaccamento alla famiglia, di cui si sente parte. 

15747670_10210177202180000_4897989616963172941_n.jpg

 

Gli studiosi affermano che per molti animali che vivono in branco, tra cui anche i lupi che rappresentano gli antenati del cane, avere un buon rapporto con tutti gli altri componenti del branco, sia più forti che più indifesi, rappresenti uno dei prioritari obbiettivi della loro esistenza. Questo comportamento fa parte di quegli istinti indispensabili, per favorire la sopravvivenza del branco e di conseguenza della specie. Si è osservato anche in particolare, che più frequenti sono le occasioni di scontro con i branchi confinanti, più si rafforzano i legami tra i soggetti, all’interno del branco stesso. 

Pertanto, non solo è sicuramente infondato che un cane capace di aggressività giustificata, contro gli estranei, possa ritenersi più pericoloso, rispetto ad un altro cane, disponibile ad accettare un estraneo nel suo territorio. Ma addirittura risulterebbe più affidabile in famiglia, in quanto per istinto, tenderebbe ad avere un  legame più profondo con i componenti della famiglia. Consultando i diversi casi, si evidenzia proprio che la maggior parte degli incidenti a danno dei proprietari, hanno visto protagonisti soggetti che si dimostravano solitamente mansueti, nei confronti di chiunque varcasse il cancello della proprietà. Cani che non avevano mai manifestato segni di aggressività verso gli estranei, durante la loro vita, anche a detta dei proprietari. 

Il Fila Brasileiro puro quando ben selezionato caratterialmente, si rivela unico nel panorama delle razze canine per affidabilità in famiglia, nonostante disponga di un forte temperamento, necessario per svolgere un lavoro di guardia e protezione. 

C'è  da considerare che i soggetti di alcune razze, a torto definite idonee per guardia della proprietà, quando si dimostrano aggressivi con gli estranei, spesso lo fanno solo per un istinto di totale e forte dominanza che sono portati ad esercitare nel territorio dove dimorano, comportamento che a volte continuano a manifestare anche nei confronti della famiglia che li ospita. In quanto sono soggetti di razze che per impiego, da sempre dovevano possedere una forte dominanza e scarsa dipendenza dall'uomo. 

Il Fila Brasileiro nella pratica si dimostra un valido ed affidabile cane da guardia, soprattutto perché beneficiario di una secolare selezione. Sempre al fianco dell'uomo, nelle molteplici attività di impiego. Tra cui, oltre alla guardia della proprietà, anche la protezione degli armenti dal selvatico presente in Brasile e la caccia dello stesso. Tale selezione e poi stata preservata successivamente dal Cafib in Brasile, che ha posto grande attenzione al temperamento ed al sistema nervoso dei soggetti,  con le severe valutazioni nei i vari test caratteriali sui riproduttori. La selezione nelle fazendas brasiliane, per forza di cose, è sempre stata mirata a preservare alcune caratteristiche necessarie per gli impieghi che venivano fatti del Fila Brasileiro. Nello specifico le qualità ricercate erano: totale affidabilità nei confronti della famiglia, forte istinto di protezione del branco, estrema rusticità, capacità di decisione, equilibrio nervoso,  spiccata capacità di comunicazione nel branco tramite i comportamenti codificati, determinazione, estremo coraggio e diffidenza nei confronti di ciò che non conosce (ojerizia). Doti indispensabili ancora oggi, per un Fila Brasileiro, che debba essere impiegato con successo a difendere la proprietà dove vive e la famiglia che lo ospita.  

Purtroppo, oggi non tutti i soggetti hanno continuato a mantenere inalterate queste caratteristiche e sono in grado di trasmetterle alla progenie. La selezione della maggior parte degli allevatori non mette più al centro le qualità sopracitate. Spesso non esiste neanche un indirizzo selettivo legato alla funzionalità dei soggetti. Per questo è importante non acquistare un Fila Brasileiro alla prima cucciolata che si trova disponibile, se si desidera un affidabile compagno di vita ed un forte e rustico cane da guardia. Ma è necessario rivolgersi a quegli allevatori che hanno realmente a cuore il carattere, dei soggetti che producono. 

Nella valutazione del Fila a guardia della proprietà, bisogna prima comprendere quali siano le basilari qualità che deve possedere un cane da guardia. Che sono in primis la diffidenza e la forte aggressività nei confronti di un estraneo che si avvicina alla proprietà. Manifestazioni che nel caso del Fila Brasileiro, devono derivare dalla suo forte sentimento di possesso per ciò che ritiene appartenere al branco. Deve essere chiaro, che è inutile possedere un soggetto che si rivela aggressivo solo se minacciato direttamente. In quanto l'eventuale malintenzionato non avrà nessun interesse a provocare il cane, nell' introdursi all'interno della proprietà. Il Fila a guardia della proprietà, per essere efficace, deve dimostrarsi geloso del suo territorio e dev’essere disposto a tutto, affinché nessuno vi si possa introdurre, anche a lottare quando necessario.  

Nel giudizio complessivo dell'efficacia del soggetto, determinante infine, risulta il coraggio, che si deve manifestare in modo continuo e palese, nell'atteggiamento del cane, durante le azioni a difesa del territorio e dei componenti della famiglia. Il Fila Brasileiro per essere utile non deve conoscere la paura, altrimenti risulterebbe inservibile in caso di reale necessità. 

 

 CAFIBI Club per la tutela del Fila Brasileiro puro